Ballottaggio, Follonica nel Cuore: “Ecco perchè sosteniamo Di Giacinto”

“La decisione è stata presa dopo aver incontrato il candidato e aver condiviso con lui i punti del programma per noi prioritari”.

Aldo Iavarone
Aldo Iavarone (Follonica Nel Cuore)

Il movimento civico Follonica nel Cuore sosterrà il candidato Massimo Di Giacinto al prossimo ballottaggio previsto per il 15 marzo.

“La decisione è stata presa dopo aver incontrato il candidato e aver condiviso con lui i punti del programma per noi prioritari – si legge in una nota di Follonica nel Cuore -. Il depuratore: battaglia che abbiamo intrapreso fin dall’inizio denunciandone le criticità e che Massimo Di Giacinto ha intenzione di proseguire fino a che la questione non sarà risolta sotto ogni aspetto, a partire dall’investimento economico fino alle tempistiche di realizzazione, riconducendo l’Acquedotto del Fiora alle sue oggettive responsabilità”.

“Il turismo, di cui anche il depuratore è parte in causa, non può limitarsi a un turismo stagionale, povero di servizi e attività, ma deve essere pianificato nel tempo e gestito da un assessorato ad hoc competente in materia. Follonica deve tornare a vivere – continua il comunicato -. L’ambiente: non un’improbabile Città Smart come proclamato dall’ex sindaco un anno fa, bensì interventi concreti sul riciclo dei rifiuti, sulla mobilità alternativa, sul controllo delle emissioni nocive, la cura del mare e delle spiagge, proponendo metodi e strumenti in supporto ai cittadini, spesso penalizzati nelle buone pratiche per carenza strutturale di mezzi idonei. Un cittadino ascoltato, motivato, coinvolto e aiutato rappresenta una risorsa inestimabile per qualsiasi comunità”.

“I giovani: troppi giovani scoraggiati dalla mancanza di lavoro si allontanano da Follonica e scelgono altre città o addirittura altri Paesi per costruirsi un futuro. Così la nostra città a poco a poco perde linfa vitale e rischia di morire. Ai giovani bisogna offrire opportunità, agevolazioni, incentivi e facilitazioni per stimolarli a restare e costruire qui il loro futuro – spiega Follonica nel Cuore -. Lavoro: è la questione più spinosa in assoluto e non solo per Follonica. Ma l’amministrazione può fare moltissime cose per sviluppare l’occupazione, come per esempio dare vita a una società Multiservizi, partecipata dal Comune, che agisca su più fronti (dalla cura del verde, alle iniziative culturali, dalla assistenza ad anziani e disabili, ai laboratori per bambini) creando nuovi posti di lavoro adatti ad ogni età e competenza, aprendo finalmente un nuovo scenario e una nuova, concreta prospettiva specialmente per i giovani”.

“Per tutte queste ragioni, condivise con Massimo Di Giacinto, abbiamo deciso di appoggiarlo perché crediamo nei fatti e non nei proclami, crediamo nella nostra città – termina il comunicato – e crediamo in un candidato concreto che darà risposte concrete a tutti noi”.


Articolo a cura di GROSSETO NOTIZIE del 30 Gennaio 2020:
https://www.grossetonotizie.com/follonica-nel-cuore-massimo-di-giacinto/